2011 – 2016

CI ERAVAMO IMPEGNATI A

ABBIAMO REALIZZATO

Aprire le porte del Palazzo, ascoltare la voce dei cittadini e stare tra la gente

“Abbiamo fatto una scelta chiara e forte: mettere al centro del nostro percorso politico e del futuro governo di questo territorio il tema della partecipazione. Aprire le porte del “Palazzo”, ascoltare la voce dei cittadini e stare tra la gente è ciò che serve per costruire condivisione e partecipazione su un progetto che deve avere un obiettivo semplice, ma al tempo stesso ambizioso: migliorare e far crescere Portomaggiore.”

  • Consiglio Comunale in streaming
  • Progetto “Hai un momento, Sindaco?” ogni settimana il Sindaco e un assessore sono a disposizione dei cittadini in Municipio e a turno in tutte le frazioni, senza appuntamento
  • Osservatorio Sport: cittadini impegnati o interessati a questo tema che aiutano l’amministrazione a confrontarsi e a trovare soluzioni in modo più rapido e condiviso
  • Presenza costante e continua sul territorio

Rilanciare la nostra cultura

“Progettare il futuro significa partire da ciò che siamo, avendo la consapevolezza di ciò che siamo stati; significa riscoprire un sano orgoglio di comunità, non da contrapporre a qualcuno, ma come motore per affrontare le grandi sfide che attendono Portomaggiore. Trasmettere e condividere l’identità del territorio è indispensabile per il risveglio fondamentale: rilanciare la nostra cultura. Questo approccio rappresenta un banco di prova per l’Amministrazione, per l’associazionismo del territorio e anche per le energie giovani e capaci che la nostra comunità possiede.”

  • Centro studi della memoria: una “rete” di cittadini e associazioni che assieme alle scuole lavora per approfondire e recuperare temi di storia e memoria del nostro territorio, in generale o su eventi specifici
  • Rinnovo e rilancio Consulta per l’integrazione: abbiamo snellito la Consulta rendendola partecipata e operativa affinché sia davvero utile per affrontare e risolvere i problemi concreti di vicinato, convivenza e integrazione tra culture e abitudini diverse

  • Premio “Cittadino di Porto”
  • Antica Fiera: impegno, attenzione, innovazione costanti per mantenere attrattiva e vivace la Fiera, orgoglio di Portomaggiore e importantissima manifestazione agricola regionale
  • Valorizzazione, attraverso sagre ed eventi, dei prodotti tipici della nostra cultura e del territorio in collaborazione con Pro Loco, commercianti e associazioni di categoria
  • Iniziative in centro con la collaborazione di Proloco, commercianti e Associazioni di categoria (festa agricoltura, mercato “Opere dell’Ingegno e del Riuso”, fuori tutto, cene in piazza, discoteche, etc…)

Mattere I ragazzi al centro dell’attenzione

Considerare sport e associazionismo un patrimonio di immenso valore

I ragazzi devono essere al centro dell’attenzione: vogliamo creare per loro occasioni di crescita personale e mettere in campo iniziative concrete perchè abbiano l’opportunità di sperimentare le proprie capacità professionali. Altrettanto importanti e oggetto delle nostre attenzioni devono essere il mondo dello sport e associazionismo, che rappresentano un patrimonio di immenso valore perché capaci di esprimere cultura e solidarietà, di valorizzare le nostre tradizioni e promuovere il territorio.”

  • Progetto “Biblioteca continua”: uno spazio autogestito per iniziative rivolte a ragazze e ragazzi
  • Writers
  • Progetto Writers: recupero e valorizzazione di spazi o muri abbandonati e sottrazione di questi al vandalismo attraverso progetti di “street art” con artisti noti
  • Miglioramenti negli impianti sportivi delle frazioni (Quartiere, Gambulaga) e tribuna dello Stadio Bellini
  • Nuovi impianti presso la Piscina (beach e calcetto)
  • Casa (e Festa) del Volontariato: riqualificato uno spazio ampio e accogliente per ospitare la gran parte delle associazioni di promozione sociale e volontariato del territorio
  • WIFI libera (piazza Umberto I, Polo scolastico, Scuole elementari, Biblioteca, Scuola d’infanzia Nigrisoli,
    Delizia del Verginese)
  • Parchi gioco Mafalda Favero e Portoverrara: manutenzione straordinaria, ristrutturazione e acquisto di giochi e attrezzature

Un patto sociale chiaro con chi si inserisce oggi nella nostra comunità

“Perché una comunità possa crescere e svilupparsi ha bisogno di libertà e di sicurezza dei singoli cittadini e della collettività intera. È la sicurezza complessiva, quella di tutti, che vogliamo mettere al centro del nostro agire. Una sicurezza basata sul rispetto della legalità, da conseguire con politiche che garantiscano il presidio del territorio, ma anche su un sistema sociale di qualità, su una scuola moderna che dia garanzie a tutti e su un patto sociale chiaro con chi si inserisce oggi nella nostra comunità. Perchè anche il lavoro e la scuola sono sicurezza.”

 

  • Polizia Municipale: per una maggiore presenza e controllo del territorio i Vigili sono ora in turno dalle 19 all’1 di notte per due giorni alla settimana e reperibili h24
  • Contributi per allarmi e altri sistemi di sicurezza passivi per privati, e in collaborazione con la Camera di Commercio per attività produttive e commerciali
  • Assicurazione collettiva contro l’intrusione a prezzo contenuto: i cittadini possono stipulare una polizza assicurativa che li assicura fino a 4.500 euro all’anno contro atti di intrusione e 1.500 euro per la refurtiva. Il costo è di meno di 30 euro all’anno
  • Telecamere in tutte le frazioni: già partito un progetto innovativo di monitoraggio attraverso telecamere ad alta tecnologia (identificazione targa) su ogni via di accesso principale al territorio comunale
  • Borse lavoro. Non più contributi automatici, ma sostegno in cambio
    di prestazioni lavorative utili nel territorio comunale
  • Asilo nido. Graduatoria di accesso legata alle esigenze delle famiglie, secondo il principio del servizio diretto a tutti; una volta entrati, importo della retta stabilito in base al reddito
  • Case ACER – Alloggi popolari. Priorità assoluta e punteggi incrementati per le fasce più deboli (disabili, minori, anziani); punteggio più alto per le giovani coppie; introdotte penalizzazioni per escludere chi danneggia o
    non ha cura dell’alloggio; incrementato il punteggio per chi risiede sul territorio da più tempo o attende una casa da più tempo
  • Due nuove scuole (media di Portomaggiore e materna di Gambulaga)
  • Edifici scolastici antisismici: valutazione di vulnerabilità sismica effettuata su tutte le scuole e lavori di miglioramento strutturale antisismico già completati su tutte le scuole del territorio eccetto le elementari, per le quali i lavori sono in progetto
  • Finanziamento per aumentare le ore di insegnamento di sostegno ai ragazzi disabili che frequentano le scuole del territorio

Costruire una rete di imprese locali che rappresenti il motore da alimentare per generare sviluppo

“In un contesto di grave crisi economica, la rete delle imprese locali, impegnate nei diversi settori produttivi, rappresenta il motore da alimentare per generare sviluppo. È fondamentale mettere in campo ogni risorsa per sostenerla, promuoverla, favorirne processi di aggregazione, nonché per allargare il suo sistema di relazioni e la sua capacità di esprimere innovazione. Lo sviluppo di cui abbiamo bisogno deve essere di qualità e rispettoso dell’ambiente; solo così potrà essere duraturo e competitivo.”

  • Con SIPRO, acquistata l’Area del Persico per avere la possibilità di nuovi insediamenti produttivi a prezzo contenuto
  • Adesione al “Patto dei Sindaci” che coinvolge migliaia di enti locali impegnati volontariamente a raggiungere sul territorio gli obiettivi UE per l’energia e il clima
  • Con DELTA 2000, progetto di sviluppo per valorizzare la bio-diversità, il turismo slow e l’agricoltura biologica nel territorio
  • IMU agevolata per nuovi insediamenti produttivi

Una tempestiva manutenzione degli immobili, delle strade, dei marciapiedi e delle aree verdi

“Le grandi opere di questi ultimi anni hanno contribuito a rendere Portomaggiore un Comune moderno e una città gradevole. Nel prossimo quinquennio, oltre al completamento delle opere in corso, l’attenzione progettuale ed economica sarà tutta dedicata alla manutenzione degli immobili, delle strade, dei marciapiedi e delle aree verdi, con un occhio particolare alle frazioni che costituiscono  una risorsa importante per il nostro territorio. “

  • Scuola media
  • Casa del Volontariato
  • Viabilità di Ripapersico
  • Progetto centro e frazioni 2015-2016: piazza XX Settembre e restauro del Monumento ai Caduti, nuova illuminazione pubblica, rifacimento marciapiedi e strade di alcune aree del centro e delle frazioni
  • Zona di Via Sole, riqualificazione complessiva
  • Materna Gambulaga
  • Strade bianche
  • Cimiteri e altre opere minori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi